Piano di Sviluppo Rurale - Misure 112 e 113 - Insediamento giovani agricoltori e Prepensionamento

Categoria: News
Pubblicato Giovedì, 22 Dicembre 2011 18:19
Scritto da Pienocampo
Visite: 1234

Misura 112:
Il sostegno è concesso in forma di premio unico pari a 40.000 €, in un'unica soluzione dopo l'avvenuto insediamento.
Possono presentare domanda di finanziamento i giovani (in forma individuale o associata) in possesso dei seguenti requisiti: 
-età compresa fra i 18 anni (compiuti) e i 40 anni (non compiuti)
-si insediano per la prima volta
-sono in possesso di adeguate conoscenze e competenze professionali(riconosciute d'ufficio o accertate tramite esame)
Per le imprese individuali,la precedente iscrizione all'IVA e/o alla CCIAA per l'esercizio dell'attività agricola preclude l'accesso al finanziamento.
Le società di persone devono essere di nuova costituzione avente ad oggetto l'esercizio esclusivo dell'attività agricola; 
I giovani che si insediano presentano un piano aziendale per lo sviluppo dell'azienda agricola, si impegnano a diventare imprenditore agricolo professionale (Iscrizione definitiva ai sensi della l.r 27/07/2007 n.45, entro 36 mesi dalla concessione del sostegno) e si impegnano a condurre l'azienda in qualità di capo azienda per almeno 5 anni a partire dalla data di insediamento.

Questo bando può essere coordinato alla misura 113. Il bando individua 3 soggetti: il cedente, i lavoratori dell'azienda e/o coaudiuvanti familiari, il rilevatario. I primi due soggetti devono cessare l'attività agricola a fini commerciali.
È previsto un premio per:
1.Cedente:impreditore agricolo professionale (IAP) che cessa e cede l'attività agricola(età almeno 55 anni per gli uomini, 50 per le donne, non in età pensionabile e comunque non al di sotto dei 10 anni dall'età pensionabile).
Contributo da 9.000 a 18.000 € anno per max 15 anni e non oltre i 70 anni di età del cedente(max per azienda o cedente 180.000 €). 
2.i coaudiuvanti o lavoratori familiari che lavoravano nell'azienda del cedente e che cessano l'attività agricola(stessi requisiti di età del cedente, nei 5 anni precedenti la cessazione, metà del proprio tempo di lavoro come coadiuvante o lavoratore agricolo; nei 4 nanni precedenti il pensionamento del cedente almeno 2 anni a tempo pieno nell'azienda del cedente; essere in regola con i versamenti dei contributi previdenziali).Contributo di 4.000 € anno per max 15 anni e non oltre i 40.000 per coaudiuvante o lavoratore
Il rilevatario deve essere:
A. un giovane che si insedia presentando la domanda per la misura 112
B. Un imprenditore agricolo professionale al di sotto dei 50 anni di età che ingrandisce la propria azienda


Cliccando qui , accedi alle pagine del nostro sito per il calcolo automatico del punteggio di priorità per la formazione delle graduatorie (per la misura 112).